ELEZIONI ALLE PORTE

Elezioni politico-amministrative sempre più vicine.

Siamo in scadenza “contratto” per Vitalix I° “il Cosmico” che chiude il suo primo mandato con la possibilità datagli dalla legge di poter essere rieletto e governare la Repubblica di Montecolo per i prossimi 4 anni.

Ma cosa potrebbe succedere l’anno prossimo durante la sessione elettorale?Quali altre alternative possono nascere e confrontarsi con la positività del Governo uscente? Un Governo che si è doprato per riportare in positività le casse del Ministero delle Entrate (con l’aiuto del precedente governo Cipollotto), si è protetto dalla furia del Virus che, attanagliava la vicina Italia, con un piano responsabile e di sicurezza ad hoc, salvaguardando il territorio con una dura linea dal lockdown di tre mesi alla chiusura dei servizi e delle fabbriche che ancora vige.

Ora che tutto si stà calmando, ora che la vita della Repubblica si stàriprendendo con la consapevolezza che ancora la “bestia” non è stata del tutto sconfitta, si pensa già al domani, ci si fa in quattro per organizzare sane (e non) regate per allietare i cittadini annoiati dal lungo lockdown e stressati dalle regole restrittive dettate da federazioni fin troppo, a parere di tanti, burocrate per la prevenzione COVID. Regate che oltre ad allietare le menti, rimpingueranno le casse del Ministero Dazi e Balzelli già ben ingrassato dal sensibile aumento dei nuovi cittadini e dal parco macchine esaurito.

Ora la voce passa già alle correnti politiche, populiste e separazioniste che nonostante la Sicurezza Nazionale metta a tacere, sempre si fanno in quattro per sobillare e zizzaniare il popolo felice di Montecolo.

Passiamo a vedere immediatamente le forze politiche che scenderanno in campo per le prossime elezioni.

In Primis, secondo prassi, dovrebbe esserci il PMI (Partito Monarchico Indipendente) che da 3 legislature cerca di riprendersi il potere avuto per decenni. Pochi ormai gli iscritti a questo storico partito del Post Quaggiottico. Poi abbiamo il PMI (Populista Ma Indipendente) che porta i diritti del popolo in palmo di mano ma, i dirigenti del partito dissentono sul dare il potere al popolo stesso.
Terza potenza il lizza è il PMI (Polemica Montecolese Incipiente) che nacque pochi anni fa e vive sul passa parola e sulle polemiche sterili che alimenta e che spadroneggiano tra i tavoli imbanditi dei ristoranti della baia. Non tanto diverso nei contenuti è il programma del PMI (Più Monente Intasca) che querela tutte le forze e le potenze che, sottobanco, regolano la vita dei comuni mortali incoscienti, a loro dire, di quello che stà succedendo o meglio che fanno succedere per tutelare ed arricchire le casse della casta. questo movimento accusa un po’ tutti dalla CIA alla LIPU, dalla Galbani ai Laboratori di ricerca cinesi, di proprietà Americana. Altro movimento di pensiero è senz’altro il PMI (Pensiero Mondiale Incompreso) che si fa portavoce dell’ideologia astratta di Piero Pensiero e le teorie sulla nascita della specie umana sulla terra e del terrapiattismo Montecolese. Finiamo le liste elettorali con il PMI (Padania Mediocre Incompetente) piccolo movimento fermo al 1% di adesioni che trova più consensi nella vicina Italia e che tenta il balzo populista dentro i confini Montecolesi.

Il Partito leader delle elezioni del prossimo marzo 2021 sarà ancora il F.T.D.F.A.T. (Fermi Tutti Dobbiamo Fare Ancora Tanto) che si presenta con un programma ricchissimo e fermato nella realizzazione per colpa del COVID. Vi rimandiamo perciò a marzo per i primi pool e la serie di Tribuna politica Montecolo.

Per conoscenza vi proponiamo la Tribuna Politica del 2016

un buon proseguo dell’estate a tutti i cittadini Montecolesi

Demerito Ausilio

th
articolo di repertorio

          TRIBUNA ELETTORALE 2016

Dagli studi di TRM (TELE RADIO MONTECOLO) trasmettiamo la prima Tribuna Elettorale della storia della televisione Montecolese. –

Buonasera da Demerito Ausilio, moderatore della prima Tribuna Elettorale Montecolese. –

Parleremo oggi delle imminenti elezioni del Consiglio dei Cittadini, illustreremo i candidati più interessanti di questa tornata di elezioni e presenteremo alcuni partiti che si sono iscritti entro i tempi previsti dalla legge e in regola con il pagamento dei dazi doganali, i tributi ed i balzelli e con passaporti legalmente rinnovati.

Come primo ospite di questa tribuna abbiamo l’onorevole Palla Ratter, segretaria del partito M5S (Mangiare 5 Scatolette).

Buonasera Onorevole Palla, subito la prima domanda: il suo partito si candida per la prima volta al Consiglio dei Cittadini di Montecolo, quali sono le vostre richieste e quali invece le vostre proposte?

“MIAO MIAO MIEW SMIAOUW MIAO MIAO FRRRR FRRR MIAOW M.I.A.O. MIAO MIAAAAO MIAAAO MARAMAO”

Abbastanza chiaro per gli abitanti di Montecolo, ma tradurremo per gli ascoltatori del resto d’Europa. Palla Ratter di origine Greca, come si può facilmente dedurre dal suo accento, chiede, a nome del suo partito,

1 più pappa in inverno e due coccole ogni lunedì.

2 il riconoscimento ufficiale dei “vigilantes” (repubblichini) che sempre si adoperano per fornire libaggioni o finanziamenti che dir si voglia presso la nostra sede, (oggi ad opera di un burbero ristoratore e di un clochard baffuto che quotidianamente pattuglia l’area).

3 Considerando poi, il servizio svolto da anni nella derattizzazione della baia, l’onorevole Palla pretende di avere una presenza fisica nel consiglio e più responsabilità e quindi la voce in più per le minoranze etniche della Repubblica.

4 il ritorno alla legge che bandisce i cani nel territorio e l’ingresso a numero limitato per tutti i cittadini (e amici dei cittadini) di età inferiore ai 6 anni. Grazie, Onorevole, diciamo che ora Lei stà lanciando un attacco ai Ciellini. Il partito CL, dei Cani Liberi, si coalizzò 8 anni fà con il partito FTQSRC (Fermi Tutti Qui Si Rifa da Capo, (attualmente al governo, dopo un ampio successo alle urne e il 99,09% dei seggi) e che già alla prima riunione del Consiglio fece passare senza fatica la libera circolazione dei cani e dei minori 6 anni senza museruola entro i confini della Repubblica, norme mai prese in considerazione dai precedenti governi e non simpatizzate dall’altro partito di minoranza ML (Minorenni Liberi). Ci dica, Onorevole, quali sono le vostre paure sui partiti in lizza e sul voto di sabato: “MIAOOOO MIIIIAOOOOO MIAAAAAAOOOO FRRRRMMMIUEW” Traduciamo immediatamente:

Bhe mi auguro che vinca una Lista di continuazione senza troppi ribaltamenti interni anche se le ultime notizie di candidati allo sbaraglio mette un po’ di agitazione tra le mie file e quelle del mio acerrimo nemico Whisky della collina Montecolese. Si sente una certa elettricità nell’aria (dovuta pensiamo alle dispersioni della linea che incrementa bimestralmente la bolletta della luce NDR), una voglia di cambiamenti ed una paura di cambiare mimetizzata dalla poca voglia. Tra i partiti oggi presenti vedo in crescita il PCI (Partito Catamarani Immobili) ed il CV (catamarani in Volo). Se poi l’ UDC (Unione Dei Catamarani) riuscisse a ricucire la scissione interna avvenuta pochi anni fà, potrebbe creare un partito che potrebbe rubare voti di “protesta”. Poi c’è il PLI (Partito dei Laseristi Intrepidi), la DC (Dinghy Contenti) sempre più marcata la sua presenza nella vita della Repubblica, C’è FN ( Fronte Navigante), AN (Avanguardia Nostromi) piccolo partito autonomo, il PDUS (Partito Degli Ufetti Sebini), il PRC (Partito di Rifondazione Cabinati) che sempre è rimasto fuori dai giochi di potere ma nuove presenze tra le alte dirigenze del partito faranno si che questa volta possa partecipare significativamente alla vita politica della nazione. Abbiamo SEL (coalizione Sup e Laser), l’ SBM (Solo Bere e Mangiare) gruppetto di idealisti poco populisti e il PM storico Partito Monarchico. Come si può vedere le forze in campo sono tante, tutto è nelle mani dei cittadini. e come disse il grande Antonio De Curtis: “ VOTA BEPPE VOTA BEPPE!

Share This
Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *