Archivi categoria: COMUNICATI

I° COMUNICATO 2019

LA BARCA IN (FA’) ACQUA

La prima vera regata ufficiale della Repubblica Indipendente di Montecolo prende il via inaugurando la ricca stagione ESTATE FERMI COSI’ 2019 del Circolo velico piu’ blasonato del mondo.

Prima regata  senza sorprese ecclatanti. 

Serata di gala per alcuni equipaggi invitati a pernottare, vista la partenza all’albeggio, presso l’hotel Nico’s, il quattro stelle della baja Montecolina.

Dopo un cena sobria intorno al camino spento, come vuole la tridizione primaverile del Godetevela, il ristorante più famoso della Repubblica, due chiacchere e due canti di guerra repubblichini intorno al Varnelli, poi tutti si sono recati all’hotel Nico’s muniti di apparecchi anti vibrazione auricolare di marca Treccani, che chiude oggi la borsa a più 25 punti per l’incremento di vendite nelle ultime 3 ore.

Sveglia all’alba al suono dell’alza bandiera Montecolina. Provati i regatanti che pernottavano al Nico’s. tutti tranne Treccani, l’unico che reca un sorriso  onde siccome suole ornare eli si appresta oggi il di di festa di insulti il comitato ignaro ancora di esser senza panino alcuno.

Tutti pronti dopo la colazione tranne Memorino, il noto ufficiale di regata che si lascia a vaghi tristi ed esuli pensieri sul domani, suo incerto futuro, ed al travaglio usato arrivando in ritardo approssimativo di 45 minuti sulla prima ora.

Tutti fremono alle scotte, agli astronbugi da armare ed agli aridatoi usati ed assagando quanto più possibile, skipper e prodieri gridano sulla piazzuola in flotta e qua e la saltando fanno un lieto rumore che copre le preghiere del vespero precedente dell’ufficiale Tornino Farandola.

Gran ventone e onde dal metro in su panico serpeggiante e la più spessa da imbottigliare ma nulla fgermerà l’orda informe dei naviganti.

Iniziano i pronostici della regata e si fa avanti il noto velista Montecolino vincitore di un Trofeo GodeteVela Lin Testo che programma un rientro tra un oretta (di due ore fà) con il primato assoluto sotto braccio, perciò disdegna l’offerta del cestino approvigionamenti con sorpresa del bar Godetevela (unico locale aperto a quest’ora sulla piazza). Cestino che non disdegna il primario della clinica QUISISANA di Montecolo alta Dott GiuBeppe noto per la saggezza.

Dopo un complesso percorso studiato dal Farandola con il passaggio di 15 boe distribuite su tutti i laghi dell’arco alpino, si arriverà alla prima vera boa da scavalcare presso Lovere poi sul percorso di ritorno altre boe multicolori da passare a sinistra lasciandole a destra una si e una no iniziando dalla si in tempo limite di 15 secondi dopo il passaggio della  prima imbarcazione della regata prossima in lista   ( il 15 maggio) un percorso studiato dal team della nientepopodimenoche  Americas cup di Trikkys Farlok e Jemma Rappel la flotta arrivera’ sul traguardo e in seguito tutti al cinema per la presentazione delle classifiche, ormai appuntamento esclusivo di questa regata a dir poco senza sorprese.

Primi arrivati, i ritirati due Acerbi di nome e di fatto ed il rampollo del concessionario

ma vediamo un po’ di partecipanti:                                                                    Marinello Checcifò è stato visto timonare poggiando vistosamente il Joe Condor.  In barca l’armatore Rena col suo Quartino                                                   Il concessionario con famiglia, cuoco e dottore.                                               Hurley Burley con la tanica tedesca, il lavoratore indomito (già uomo libero) e orecchie basse Andrea                                                                                                   Ufetti di prestigio (come i giochi)                                                                                   Jack Sparrow senza Gerva ma con il lustra ottoni di turno e con la caldaia a paletta.                                                                                                                                       Era Ora con l’unica ragazza del circo                                                                    Quarenzo e gruppo ospiti: uno oriundo ed uno probabilmente di Sarnico.    il Duca di Mirabella alla sua prima uscita stagionale di nascosto dal dito.   Poi tanti italiani tra i quali Bagno schiuma VIDAL e qualche bergamasco.   Grande assente  il censore dei pali dell’anno il nuovo Musto del Circolo.

Vi aspettiamo tutti alla prossima regata….

……e non ridete.

PS sempre in attesa del Lin per il ritiro della scommessa.

Share This
Facebook

METEOROLOGIA

 

Seprisioni del pento 
a cura del
Dipartimento Acostano della Ridratica Stesa.

Buongiorno dal Colonnello di Turno

Per la giornata di Santo Stefano alla senta del tempo pento, infatti la intrubatione numero diciassei si è approsta rapidamente verso il sutteste. Il tempo previsto per le prossime 8 ore, vede una leggera pontana su tutta la penisola con precipi parziali di breve e di lentità. In particolare sul ponale d’oriastro screzi forti e menti ferti, e molto ferti per tutta la giornata.
Sole a chiastrani con forti scroli sul diametro Palero, possibilità di raggiamento stronico sul noro e sulle acroste Baleri. Formazioni ostriche e cumolifontri sul versante occitale.
La temperatura è spatinaria per l’inquanto.
Mari mosti e pochi monti sull’Adriatico tutti gli altri mari naviganti a speri.
Lempi sempre forti da Sud Eli e sui vagli alpini. Forti narvate sui morti alpini e prealpini. Passo del Tonale SP28, Val Gardena P3,14 Monte Campione F18. Buone nastate allora.

Dalla Ridratica Stesa è tutto Grante a tolli e a buoni Natali

Share This
Facebook

Ecco 3 buoni motivi per non proseguire oltre la lettura di questo “blog”.


Già, se non vi piace la musica, non vi serviranno  altri due motivi, siete già liberi!  Poi, se non vi piace la sana goliardia, e non vi interessano la vela o tutte quelle attività che hanno il potere di mettervi a stretto contatto con il mondo in cui vivete, la natura che vi circonda, i suoi frutti e gli eventi naturali che ne fanno da scenografia,  non avete scelta questo sito non può interessarvi.

A tutti gli altri, dico che qui io mi divertirò scrivendo delle cose buone della vita con entusiasmo, delle cose inutili con ironia e sarcasmo, dirvi cosa farò con umorismo e magari cosa fanno altri con scherno, e godercela come lo stiamo facendo, al massimo, ma ricordatevi che anche il massimo ha un meglio!!

Come diceva Clement Freud: se decidi di smettere di bere,  di fumare e fare l’amore, non è che vivi più a lungo: è la vita che ti sembra più lunga;
Jean Savarin scrisse che gli animali si nutrono, l’uomo mangia e solo l’uomo intelligente sa mangiare.
Camus disse che soltanto la musica è all’altezza del mare
E Jack sparrow recitò: una barca non è solo una chiglia, uno scafo e delle vele, in realtà, è proprio così. Ma una barca è solo libertà.
Sogghigna al pensiero di quell’uomo senza canti e senza suoni, senza donne e senza vino che dovrebbe vivere una decina d’anni più di te. (Giacomo Bologna)

IMG_0259
La vita non ha CTRL-Z
GodeteVela ….che è meglio!

Share This
Facebook