Base Spaziale Montecolo.

Vai con la base

Perché questo sottofondo musicale anni 70? Ma è solo per annunciare il ritorno del grande gruppo musicale che negli anni 70/80 inventò lo “space rock”.

Canzoni come Electric Delight, Galactica, On the road again ed altri tormentoni estivi hanno segnato la vita di tanti ragazzi. Ora i “The Pockets” ritornaro a calpestare gli stadi mondiali con il loro nuovo tour Europeo che inizierà proprio dalla nostra Repubblica considerata dai Rockets stessi durante un’intervista nel Bergamasco: “UN PIANETA A PARTE”. Non si può negare che siano stati sicuramente attratti dal nome regale del nostro Presidente “Il Cosmico” molto vicino ai nomi dei Pockets. Saranno ospiti del PalaBeretta a conclusione di un’ipotetica abbuffata di Manzo Satellitare. La band torna, all’apparenza, ringiovanita e nuovi elementi del gruppo: il nuovo lead vocal “Twoquarters Ofaliter“, effetti speciali “Malkovich Malkovich“, ed il bassista “Whatimdoinghere” di origini afro-coccagliesi.

Il nuovo album, abbinato all’European Tour, “FUTURE WOMAN ON A BRUM” racconta le gesti di una pioniera spaziale che, fortuitamente montata a cavallo di una scopa di nebulosa, viaggia per anniluce tra le Ephemeral Drying Rack e la Laundry Galaxy. Portando il suo urlo spaziale tra i pianeti effimeri come voce rivoltosa di casalinga mbriaca.

Sono recentemente passati a controllare il posto, a provare il palco durante un’uggiosa giornata incorniciata da una pioggerella, a loro detta, di polvere umida di asteroidi subito dopo un abbondante aperitivo presso la vicina repubblica di Sulzano. Ubriachi ma pur sempre intonati hanno poi allietato il locale per tutta la notte con un’estemporaneo concerto allo Spiedo Stellare. Presenti molti concittadini e personaggi illustri della movida Nazionale.

Ecco il poster 6mt per 3mt omaggio nel LP Future Woman on a space brum, sequel del famoso Stendini Galattici Esplosi.

Aspettiamo questa guerra galattica per la nostra ManifESTATE 24 al PalaBeretta.

Dagli scivoli dei Cigni della Stipsi di Montecolo: IMENE PERENNE

SPORT

Nella Libidol vince senza fatica il campionato Mondiale di salto in alto con la scopa riuscendo a superare 3 stendini in colonna. Batte anche il record mondiale e si conferma numero uno nel World ranking. La Nuova Bitta si complimenta con Nella Libidol.

Dal Viale dei Cipressi Increduli di Montecolo: JPL

Share This
Facebook

Che estate sarà!!?

Pronti per l’estate 2024 che la REPUBBLICA INDIPENDENTE DI MONTECOLO nomina: ManifESTATE 24.

(Negli altri Circoli Minori del Lago Migliore:
La Repubblica di Sarnico (soggiogata a Bergamo) per la moda degli aperitivi e appecena, avrà l'”AppESTATE”, invece, nella seconda Repubblica soggiogata a Bergamo, parliamo di Lovere nel Nord del Migliore, si terrà la “ProtESTATE 24”, mentre il Borgo di Tavernola “Bergamasca” festeggerà “M’andoESTATE 2024”. Non abbiamo ancora notizie dai Circoli del Fiume Garda. Ndr).

La primavera quest’anno arriva prima dell’inverno (ma non date le colpe al nostro Governo Nazionale e nemmeno a quello della vicina Italia), state tranquilli però che il suo ingresso ritardato a sorpresa sarà spettacolare e, come al solito, inevitabile. Non si dica che questa volta l’abbiamo scampata.

Quello che i Montecolesi invece si aspettano sono solo 4 giorni di sole per preparare le barche alla stagione velica estiva che si prevede al solito ricca ed interessante. Quattro giorni, dicevo, perché agli armatori e alla crew servono solo 92 ore per mettere a punto la barca e metterla in acqua dopo il lungo riposo autunnale. Ai più, servono 5 ore di messa a punto compresa carteggiata e anti vegetativa (un’ora e mezza) e check tensione sartie (3 ore e mezza) e 87 ore per: prova invasi con gonfiaggio pneus e tempi canonici per la ricerca del compressore nel PalaBeretta, tragitto dal posto esterno fino alla gru con tempismo canonico per la ricarica del muletto, attesa dei tecnici per le cinghie con altri tempi canonici per la scelta della lunghezza. e del colore, due geometri per segnare il posto esatto dove metterle, la ricerca del nostromo presso il call center del Cairo Est, 24 ore di prove: alza, abbassa, alza, sposta ancora, no, un po’ meno, ecco così, no no no tira giu non c’è il paparazzo, e chi l’ha preso, ma era lì, ok lasciamo tutto qui e continuamo domani che ormai non ci si vede più. Due porconi dalle altre barche in coda e via così per le canoniche 87 ore di messa in acqua. Ogni ora canonica equivale ad una birra o ad un Pirlo.

Dopo questi 4 giorni, le barche sono in acqua e gli armatori al bar. Cosa manca ancora?

Il CALENDARIO delle REGATE

Iniziamo il 3 Marzo con l’invernale UFO 22 e I Professional Dinghy,
Il 20 Aprile il Nazionale UFO22 e la prima prova della Turbodent Cup,
Maggio nulla causa maltempo,
Il 9 Giugno si svolgerà l’11° Trofeo GodeteVela, nelle acque antistanti il Molo Bruclin, solo per derive Laser e simili. Dal 13 al 16 Giugno i Classe A si daranno battaglia su chi vola meglio con la barca che costa di meno,
Sempre a Giugno ma il 30, il 12° Trofeo Bertuetti anche se non è il mese delle castagne (ma non si sa mai)
Luglio dal 5 al 7 il 60° Trofeo del Lago di Migliore (detto Sebino).
Il 20 Luglio la prima delle 3 Notturne di MOONTECOLO 24 “Lunatico”
Agosto vedrà la 3 ISOLE 3, Memorial Von Quaggiot, giunta alla 71^ edizione.
Il 17 Agosto, seconda Notturna Moontecolo 24 “LuNatiche”
Settembre con il 68° Nastro Azzurro l’8 e il 14 Open Skiff Team Race
Il 18 gran finale con l’ultima notturna “Stralunata”
Ottobre rivedrà l’invernale UFO22 e Professional così come due date in Novembre, per la precisione il 3 ed il 17.

Come preannunciato, calendario ricco mi ci ficco. Team da battere per le Notturne UCCI dei Cantinieri giulivi e per il Trofeo GodeteVela è Edoardo Spumiglia lo skipper da battere. Un occhio sempre a J80sete che punta al Trofeo Bignone del Grande Slam.
Ricordiamo che per le notturne si introdurrà uno speciale calcolo dei compensati che verrà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di Montecolo.
A Settembre si nominerà il Velista dell’anno e si assegnerà il 3° premio Spirito di Circolo

Buona ManifESTATE dalla Repubblica più blasonata del Lago Migliore.

Share This
Facebook

NO BAVAGLIO!!!

La Redazione de La Nuova Bitta si unisce alle testate d’informazione Italiane, appoggiando la protesta contro il bavaglio per la libertà di informazione e la dignità di informare.

La censura di stato protegge i potenti, gli imbrogli e le cospirazioni per tenere il popolo disinformato, ciò che nella Repubblica Indipendente di Montecolo non si è mai visto e mai si vedrà.

Demerito Ausilio, JPL, Imene Perenne

CIAO SPRING’ SCOMING

Share This
Facebook

Il 2024 è “pettinato”

Buon Anno alla Repubblica “Indipendente da tutte”, ai concittadini Montecolesi ed a tutti quelli che hanno la fortuna di vivere sulle sponde dorate del Lago Migliore. Politicalmente corretti, facciamo gli auguri anche ai cugini del Fiume Garda.

Apre bene il 2024 della Repubblica, 12° anno dall’Indipendenza, 7° anno dell’era Cosmica. Novità soprattutto nel settore commercio:

Apre in pompa magna il primo Salone di bellezza della Repubblica Montecolese. Da tempo le donne e gli uomini Montecolesi, dovevano espatriare per andare dal parrucchiere e dal barbiere o per usufruire di cure specialistiche per capelli, baffi e barbe. Nonostante la nuova carta d’identità valida per l’espatrio da poco vigente entro le salde mura della Repubblica, la nota stilista nonché redattrice della Nuova Bitta: IMENE PERENNE, ha aperto il nuovo salone per offrire un servizio alla popolazione ed allo stesso tempo l’apertura di un laboratorio di analisi del capello per studiare il problemi della caduta tanto cara a molti concittadini fatta anche per studiare l’inquinamento dell’aria dovuto ad agenti fuorilegge.

Eccoci allora all’apertura del centro TRICOTI’ TRICOTA’ dell’Imene.

Nella giornata d’inaugurazione, seguita dall’immancabile rinfresco di gala, erano presenti molti Montecolesi primo fra tutti Onesto Sbranai che oltre alla messa in piega collauda il centro analisi del capello per analizzare la situazione dell’aria nella zona molo Broduei, Nella Libidol prova la colorazione nella sala verniciatura adiacente il laboratorio per le problematiche “i bimbi crescono le mamme imbiancano” nell’area della movida Montecolese.

Sbranai entusiasta brinda sotto il casco dell’Imene durante la messa in piega.

Qualche ora dopo Onesto Sbranai effettua l’analisi del capello dalle esperte mani di Imene.

“Adesso non sarò più Argentina per nessuno” è stato il commento di Nella Libidol al terzo trattamento nel reparto verniciatura del salone.

La famosa applicazione del “bigodino per barbigi”, ultima moda nelle strette e pittoresche vie di Montecolo

Anche il Presidentissimo collauda i bigodini universali dell’Imene Perenne.

Lunga la fila di persone in attesa del proprio turno, chi per un’acconciatura all’ultima moda, chi per dei baffi nuovi o per una colorazione definitiva chi, come per il Prof Checcifò, per una crescita del capello insperata o chi per aspettare i risultati di un analisi al capello.

La calvizie è solo un triste passato TRICOTI’ TRICOTA’ il capello ricrescerà.

Demerito Ausilio

Share This
Facebook

Vitelloni si nasce, manzi si diventa. Meditate!

Si è svolta presso il Palaberetta (il circolo più manzo del LagoMigliore) l’annuale serata di beneficenza per l’AIL organizzata dalla Confraternita del Manzo all’olio di Rovato. Di questa ormai famosa Confraternita fanno parte i concittadini Onesto Sbranai e Cibi Tonti più le storiche presenze della nostra Repubblica, guarda caso, (e dopo ve ne farete una ragione) una larga parte della crew di Jo Condor, il sailing team che non ha mai lottato per la metà classifica.

Ecco i Vitelloni, che non sono Jo Condor

Tante le personalità nazionali invitate a questa ultima serata di gala del circolo più vitellone del Lago Migliore. Presenti tra gli altri: i Moschettieri della Repubblica, il Sig. G, il Prof Checcifò, la Cantina a Vela, divi, buongustai, pinnettari, spiriti maligni, armatori, assidue presenze, cantanti, simpatizzanti Piemontesi e “nemmeno” un geometra a coronare la lista dei prescelti.

L’assenza dell’aperitivo, prerogativa di una serata al manzo all’olio con polenta, il risotto con fegatini “a parte”, che è un classico di questo menù, la sponsorizzazione sottile della Lega Montecolese Alcolisti Anonimi per una sapiente limitazione della presenza del vino sulle tavole ed il patrocinio sottilmente celato dell’Associazione Mangiar Poco Vivere Tanto fanno sì che ad uscirne vincitrice di questa serata, non è “anche” l’AIL (come doveva essere) ma “solo” l’AIL.

Più invitati che manzo hanno fatto, della cena, una serata allegra e movimentata, probabilmente più in cucina (per il ticchettio delle calcolatrici), che in sala, grazie al gruppo musicale che l’ha accompagnata. Fred & i Polifosfati sono tornati dopo anni a pestare il palco del Palaberetta con cover ben recepite dai “famelici” presenti.

Presenti al tavolo dell’organizzazione dei membri della rivista Dietologia Infame quali: il nostro Opinionista Americano (già Austriaco) Allegro Insogni con la Presidentessa dell’Associazione Parrucchieri Argentini: Nella Libidol, Jean G. Smile, il Professor Checcifò, un assistente di regata di Demerito Ausilio (assente per la Sagra delle costolette) accompagnato dalla Tartufologa Casalasca ed altri magri (non per scelta). Non c’è altro da aggiungere!

Un’arrivederci a questa serata, leggera e sobria, per l’edizione 2024.

La redazione di “Non solo critica” de La Nuova Bitta, dedica questa canzone alla Confraternita del Manzo all’olio, all’organizzazione ed al Ristorante Donde Està el Asado? della Chica.

DON’T LET ME DOWN! THE BEATLES

NON SOLO CRITICA. Imene Perenne

Share This
Facebook

Assicuratevi chemmeglio!

Organo Ufficiale della Repubblica Indipendente di Montecolo

Dopo anni di duro lavoro al servizio del cittadino Montecolese, la Tasegure, Società Montecolese di Assicurazioni, cessa di esistere. Dodici anni di servizio, coprendo rischi, incidenti, e malefatte dei Montecolesi. L’Amministratore Delegato della Tasegure, già perito accertatore di una compagnia italiana di assicurazioni, era il sig. Ignora Usanto. Dopo la valanga di richieste di risarcimento danni da molteplici società e privati nazionali degli ultimi mesi, il Sig. Usando non è più riuscito a soddisfare le istanze costringendo a chiudere le porte. La società è stata commissariata e poi decretato il suo “naufragio”.

Il tutto è iniziato qualche mese fa con la richiesta di risarcimento da parte del Sig. Mezzolitro per un incidente durante un’allenamento, dove, scivolando su una bottiglia vuota di Varnelli nel pozzetto del monotipo: La Cantina a Vela, si rompe il submalleolo pre-tarsico del tubercolo astrogico sinistro, che aveva assicurato il giorno prima per 25.000 Rubli Montecolesi. Agli inquirenti risulta pagata la quota del risarcimento.

La seconda pratica, questa ancora inevasa, vede l’incidente al dott. Novedita che lascia un pollice nel bulbo del UFO22 in pre regata e, lo stesso, verrà poi ritrovato dal Pescatore locale, nello stomaco di un luccio. Il dito in questione era stato assicurato per 19.000 Rubli Montecolesi. Fu proprio lo stesso chirurgo primario dott. Novedita, che si auto-opererà usando l’alluce del piede per trapiantarlo al posto del pollice perduto. 

Ecco il Polluce di Novedita dopo l’operazione

Si è poi aggiunto l’incidente in regata occorso a Imporro Targhera, nota velista di livello, da poco assunta nello staff di un team senza tanta storia di Coppa America, che, a seguito di uno scontro con un altra barca, lancia all’aria vertebre e costole come fossero coriandoli carnevaleschi. Il fermo della velista dal mondo regate, non farà che alimentare il “buco” dell’assicuratore che inizia a percepire un bruciore fiscale. 

Il padre di Targhera, Urlo Parco, denunciava, poco prima della figlia, uno Sciupetù nell’area cerebrale sinistra (il suo lato migliore) all’assicurazione che postpone il pagamento alla completa guarigione del soggetto, peraltro, non ancora avvenuta e con evidenti segni di recupero molto lenti

Il periodo brutto di Ignora Usanto arriva con l’incidente occorso a Demerito Ausilio. Durante la presentazione della stagione delle olive Montecolesi, l’inventore stesso dell’oliva: Ausilio, sale sul palco del Palaberetta, durante la presentazione ed un manipolo di fans invade il palco per poter almeno toccare il divo-direttore de La Nuova Bitta, che viene spinto accidentalmente e cade dal palco di undici metri procurandosi la frattura di due delle migliori costole, assicurate per 35.000 Rubli Montecolesi.

Ecco la radiografia delle costole rotte di Demerito Ausilio

Ultimo guaio per la Tasegure è la pratica che vede protagonista il Reggente al trono della Repubblica Indipendente di Montecolo: Vitalix II° il Cosmico che rischia il peggio ingoiando in un sol boccone, un arancino di riso al ragù di 15 cm di diametro per farsi bello con la First Lady. 

Ecco l’arancino di 15 cm ora esposto sull’altare della Parrocchia Penitenziale dei Sacri Voti del Patriarca San Bags

Lo squisito bolo si inchioda nella bocca dello stomaco a “collo d’oca” (peculiarità dei reggenti della Repubblica), costringendo il Cosmico a respirare con l’unico pertugio od orifizio, che dir si voglia, libero. L’intervento del Sig. G. che casualmente passeggiava nella cucina presidenziale, è stato provvidenziale. L’opinionista, sferrandogli 5 pugni ben assestati in gola al Re foffocante, lo libera salvandolo da morte certa per indigestione. Il Sig G., interrogato dagli inquirenti della milizia reale, viene inizialmente accusato di tentato omicidio con la complicità della First Lady, poi dopo l’estrazione del bolo infame, cadono le accuse ed il Vitalix Nazionale può proseguire la cena. La First Lady aveva prontamente chiamato l’Assicurazione per avere notizie riguardo la polizza sulla vita del Despota ma non ottenendo risposta dagli uffici, già con i piombi alle porte della sede, aiuta il recupero del Capo preparando una soluzione a base di anice, toccasana per distruggere il boccone assassino di riso e scagionandosi da ogni accusa

Ora soffia solo un’aria di prudenza tra i muri frustati dal Vet della Repubblica. Nessuna compagnia assicurativa vive e tutela i residenti del nostro piccolo Stato. Anche nell’ultima regata del Circolo Atheneum Navigando Sebinus le barche partiranno senza assicurazione, perciò, prudenza, occhio vigile, parastinchi e luci sempre accese anche di giorno. Questo avviso è diretto particolarmente a Girardengo e Quarenzo.

La redazione de La Nuova Bitta augura un veloce rientro al Direttore Ausilio

Per oggi è tutto, gambe in spalla.

Imene Perenne

Share This
Facebook

Io mi chiamo “G”.

Stà per finire settembre sulle sponde dell’unico lago degno di chiamarsi lago. Settembre è il mese finale di questa grandissima “Estate Revolution”, il mese delle ultime sortite tra le onde amiche del lago, il mese-onomastico di “G” e prendo l’occasione per augurare buon onomastico a tutti i “G” della Repubblica di Montecolo e, come si sà, siete in tantissimi.

SPORT: VELA VERA.

Edoardo Spumiglia si aggiudica il Trofeo GodeteVela.
In una ottimale giornata per regatare, su “quel ramo del lago Migliore, che volge a mezzogiorno, tra due catene non interrotte di monti, tutte a seni mai toccati e a golfi a noi paterni, a seconda dello sporgere e del rientrare di quelli, vien, quasi a un tratto, a ristringersi, e a prender corso e figura di fiume, e codesto non è, tra un promontorio a destra, e un’ampia costiera dall’altra parte; e il ponte verso Sarnico, la Repubblica soggiogata a Bergamo, che ivi congiunge le due rive, par che renda ancor più sensibile all’occhio questa trasformazione, e segni il punto in cui il lago cessa di essere lago Bresciano ed il Bergamasco rincomincia, per ripigliar nuovamente il nome di lago dove le rive, allontanandosi di nuovo, lascian l’acqua distendersi e rallentarsi in nuovi golfi e in nuovi seni mai toccati della Repubblica di Montecolo”.
Alessandro Manzoni aveva visto bene allontanandosi dalla materna Milano e fermandosi sul Lago Migliore restando abbagliato da siffatta bellezza da non riprendere il cammino per la gita sul Fiume Garda, meta di Italiani alla ricerca di vini, cibi ma soprattutto la batteria di pentole d’alluminio senza obbligo d’acquisto. Proprio su queste sponde Migliori, si è svolto il decimo Trofeo GodeteVela con la Laserata, regata tra le più attese tra i velisti del primo Circolo Velico nato sulle rive del Migliore. Sette i “laser” ingaggiati in questa disfida: il Dottor Novedita, Atheos e Gualandragnan, i due moschettieri della Repubblica, l’immancabile Onesto Sbranai, il ritorno in deriva di Cheli Picchio, il Professor Checcifò e il figlio Edoardo Spumiglia. Parte subito bene Edolardo con i favori dell’età e dell’allenamento costante dirige la gara fin dai primi metri, tallonato nel primo giro dal falso magro Chipicchiopicchio poi, fino alla fine, dal Professor Checcifò. Si attardano. po’ tutti i Pico per lo più legati a questioni di sovrappeso. Molto in ritardo sulla linea di partenza Onesto Sbranai con il Laser Acqua alle ginocchia mantiene, al solito, ben stretta, l’ultima posizione.

Ecco Tipicchio in aerodinamic style

Il Professor Checcifò festeggia il suo primo podio stagionale

Onesto Sbranai ultimo al traguardo, cosa ride cosa poi!

Il Macumbero spiega le tattiche di regata ad un attentissimo Checcifò

Incredula del podio la Signora Nella Libidol Checcifò con uno dei Signor G.

Orgogliosa la madre di Edolardo Spumiglia

Edoardo Spumiglia vincitore del Trofeo GodeteVela.

Nel corso della serata viene premiato il Dottor Novedita della clinica Fatebenechemmeglio di Montecolo con il Trofeo Spirito di Circolo.
Dagli studi del Viale dei Cipressi Perplessi. GPL

SPORT: VELA
La 70^ 3 ISOLE 3 regata sempre ricca di emozioni.
Tante barche e personaggi illustri rendono la 3ISOLE3 una chicca negli eventi estivi Montecolesi. Pensata e creata da Von Quaggiott, padre fondatore e primo pioniere della conquista del colle Montecolo, questa regata viene a lui dedicata.
Dopo una partenza incerta da parte del comitato giuria, gli equipaggi decidono di partire quando sono pronti. Una regata che per alcuni è stata una prova per la terza notturna, altro appuntamento annuale imperdibile per la vela vera.
La classifica finale vede, a parte gli Asso 99 del Circolo Minore, il Dottor Novedita al terzo posto, Vitalix il Cosmico sale sulla barca sbagliata ed arriva quarto con La Cantina a Vela, Girardengo dopo i sei mesi di pulizia alla carena, porta il suo Uh Uhh AhhAhh al quinto posto. Primo dei tre J80 in regata: J80sete con Demerito Ausilio alla barra, il Professor Checcifò tattico di babordo e il Signor G tattico di tribordo. Un cast d’eccezione che chiude con Nella Libidol in kambusa. Seguono in classifica i Moschettieri della Repubblica con il nuovo rincalzo Agoportos ed un pisquano, segue un Ufetto del Circolo Minore e chiude la classifica il solito Onesto Sbranai. Senza passare dalle docce, gli equipaggi si preparano per la serata di gala del Ferragosto Montecolese.
Dallo Scivolo dei Cigni della Stepsi. GPL

Un “Ausilio” per due tattici.

Accorda Merli della Cantina a Vela con un Bronzo di Montecolo emmmezzo

Cibi Tonti con Atheos e Agoportos

Il Dottor Novedita

Gualandragnan con Constance de Bonacieux

EVENTI E MONDANITA’: LA SERATA DEL FERRAGOSTO MONTECOLESE.
Presso i Giardini dell’Innominabile, nell’area al fresco dell’Waterproof Gazebo International, si sono radunate tutte le glorie, vecchie e giovani della nostra illustre Repubblica. Tra gli ospiti annoveriamo: Grandangolo con famiglia, una serie di Bergamaschi, il vicario della Chiesa Penitenziale e Permalosa di Montecolo: San Bags e famiglia, un controllore dei conti con concubina, il Tycoon Geniotreno con seguito, Onesto Sbranai con avvocato, Demerito Ausilio travestito da negozio di fiori, Pico della Mirandola, un meccanico, un francese, un tedesco ed un italiano, un geometra, un fresatore con la majorette di Gussago, Urlo Parco, tanti concittadini ed alcuni dei nostri Signori G.
Dai Giardini Pensili dell’Innominabile IMENE PERENNE

Un Demerito negozio di fiori

Serata interessante per l’armatore Checcifò e concubina.

Girardengo con la Famiglia Grandangolo.

L’immancabile sorriso de nostro Jean G. Smile.

SPORT: VELA VERA
Dopo tante peripezie, annullamenti, proteste e ritardi, GodeteVela in collaborazione con la testata La Nuova Bitta, è riuscita a terminare il trittico notturno 2023. Dopo l’annullamento della prima regata (One small step) per sovrannumero di partecipanti, in seguito, per la squalifica di tutti gli equipaggi nella seconda giornata (One giant Leap) per vilipendio all’organizzazione ed alla giuria, la terza notturna del Lago Migliore (I rather stay on the moon) ha avuto il suo vincitore: UCCI, il J92 dei cantinieri ha portato a casa, a mani basse, l’ambito piatto di platino.
Una regata divertente grazie alla brezza che ha accompagnato i regatanti durante il difficile percorso studiato da Demerito Ausilio. Ucci partita subito bene ha completato in testa tutti i 45 giri di boa previsti per la regata. Nonostante prenda punti di penalità per non aver ringraziato la barca giuria arriva prima della Cantina a vela (vincitrice della passata edizione). Terzo ed ennesimo podio stagionale per il J80sete del Professor Checcifò, che sempre davanti ai Moschettieri del Carosello fa una regata controllata. Quinti i ragazzi con il figlio del Tycoon delle fonderie Montecolesi e sesto la truppa di Onesto Sbranai su Jo Condor con carichi da 11 e incursori simpatici ma pressoché inutili. Si ritirano la Feluca del Cairo, H20 Clear e Henry surprise
Il dopo regata ha coinciso con i festeggiamenti per l’anniversario della Polena della Cantina a Vela. Un bellissimo party che ha visto l’esibizione di transformer bionici con capacità di mutare la loro figura umana in graziosi animali da compagnia e da salotto o addirittura in bavosi e sfarfoglianti entità a volte striscianti altre spumeggianti come gommoni sperduti in rafting alcolici. La nottata è stata al solito chiusa dal Cosmico con Ausilio e qualche mutante in stallo sulla trasformazione finale.
Dagli studi del molo Broduei. GPL

Ancora tanti auguri a Federica, la radiante Polena della Cantina a Vela

La Repubblica di Montecolo sul Migliore da uno scatto di Demerito Ausilio

CURIOSITA’: IL GARDA E’ PRIMO!
Proprio così, il Garda è il primo nella classifica dei fiumi più larghi del Veneto. Terminate le misurazioni è stata stilata la classifica e i gardesani possono andare fieri della nomination.
Ricordiamo che il Fiume Garda (ufficialmente da agosto 2023) è anche il terzo più largo fiume al mondo.
Da Gargnano del Fiume Garda. Demerito Ausilio

La Nuova Bitta si complimenta con i Gardesani ma, ancora di più, con i Migliori.

Share This
Facebook

Ed é subito Notturna…

MONDIALE RS TERA 2023 LAGO MIGLIORE.
L’Ukraina fa il botto nel Mondiale RS Tera 2023. La squadra Ukraina si aggiudica la vetta del podio e non contenta anche il terzo posto nella generale grandicelli mentre, l’Inghilterra, si porta a casa quello dei piccoli. Termina così la settimana mondiale dei Tera che, l’ANS, ha saputo gestire, come ormai sua abitudine, nel migliore dei modi.
GPL

NOTTURNE DE “LA NUOVA BITTA“.
Mentre impazzava il Mondiale Tera, presso l’Atheneum Navigandum Sebinum, si è svolta sotto il patrocinio de La Nuova Bitta, la seconda Notturna 2023: “A giant Leap”. La prima Notturna di giugno venne annullata dal Patron delle Notturne: Demerito Ausilio, per assenza totale di vento. Ecco l’attesissimo 2 agosto per la seconda nottata. Nove le barche presenti sulla linea di partenza. Dopo la cena di gala, il tipico vento seral-notturno che sferza quotidianamente le forti mura della Repubblica, inizia ad alzarsi. Non c’é tempo nemmeno per un Varnellino: -“Barche in acqua”.
Viene posato il campo di regata con il tipico triangolo Montecolese con partenza nella acque antistanti lo Scivolo dei cigni della stepsi, la seconda boa dopo i moli di Montecolo Ovest e terza boa da Basalari.
“Ucci”, il J92 dei Cantinieri, porta a casa “temporaneamente” la seconda notturna dominando l’intera regata. Andrea Bozen, accompagnato da Ucci stessa in tutta la sua meraviglia, viene coadiuvato da due storici skipper del Migliore: Nellanorma Culumbus e dal vicario della chiesa sandinista e pentecostale Don Bags. Nei tre giri di percorso, le posizioni escono come i numeri al Lotto del venerdì:
Primo giro: Ucci, Rebelot, Porn e 80sete.
Secondo passaggio: Ucci, Porn, Rebelot e Lumaca
Terzo tempo: Ucci, Rebelot, 80sete ed i Moschettieri. Seguiranno sul traguardo finale: 5° Porn, 6° Jo Condor, 7° La Feluca del Cairo, 8° H2O e 9° Surprise surprise.
L’attuale classifica è come già detto, temporanea a causa di una protesta non ancora risolta, dei giudici e dell’organizzazione, che rientrano alla base dopo aver ritirato le 10 boe di regata ma, il carrozzone notturno, è già a letto con il buffet di dopo regata.
Demerito Ausilio era aiutato da Henry Sparks, genio elettrico, e da un comandante in prova della Polisportiva Tel Aviv.
Fatti salienti della regata:
La fretta per accaparrarsi il buffet, fa sbagliare la boa a Ucci, che viene penalizzato di un punto per la “luce di fonda”.
Per la fetta di salame della vergogna, si azzuffano, simbolicamente, Porn e Rebelot che per il secondo posto al traguardo, si prende l’ultima fetta.
Il J80 Porn, imbarca il Presidentissimo Cosmico con lo skipper della Polisportiva Tel Aviv ed il rampollo del Magnate dell’acciaio, da tempo assente dai campi di regata. Capiscono l’antifona del buffet anche H2OChiara, Surprise surprise e la Feluca del Cairo che si ritirano all’ultimo giro ma rientrano comunque tardi e spazzolano solo le ultime ombre di mortadella dei vassoi. L’armata Jo Condor s’incasina da sola e non riesce ad accendere i motori per la prima volta dall’istituzione dell regate notturne. Rebelot indugia a lasciare il Circolo, si dice per guai con la digestione. Niente da dire sul J80sete del Prof Checcifò che tenta di chiamare la giuria con il cellulare ma, a detta del Professore:
-Non c’era “campo” ed avevo il telefono sotto il bulbo.
La Notturna era seguita in Mondovisione con riprese e commenti dallo studio 2 di Sulzano con Urlo Parco e dallo studio 1 di Sulzano con la diretta di Girardengo.
Il 2 di settembre si terrà la terza ed ultima notturna 2023. In questo finale di regata, I rather stay on the moon, gli skipper avranno in custodia la chiave di uno dei 10 lucchetti che chiudono il buffet di dopo regata, quando tutti apriranno il proprio lucchetto, le danze avranno inizio. La classifica, fino al risoluzione delle proteste, vede tutti a pari merito a quota -1.
Chi vincerà l’ambito piatto di Titanio e kevlar? Lo sapremo il 2 settembre subito prima del buffet.
GPL

MONDANITA’

Agosto entra a gamba tesa nella Repubblica di Montecolo e con lui l’attesa festa della Repubblica che si svolge il 15 agosto presso il ristorante Quièn sabe de la Chica. Grande attesa per la cena conviviale a sorpresa e la tradizionale parata dei mezzi militari e con la partecipazione di tutte le personalità politiche ed eno-gastronomiche della Repubblica. Come anticipazione vi possiamo dire che si svolgerà la 63^ Tre Isole Tre, a ricordo del Patriota fondatore Von Quaggiot. Questa famosa regata del Lago Migliore viene chiamata in certi ambienti velistici: “La regata delle messe cantate” A breve un ampio servizio sull’avvenimento ed in omaggio con La Nuova Bitta, il programma degli spettacoli ed intrattenimenti della giornata.
DemAus.

NEWS (FEDERAZIONE VELA MONTECOLO)

Dopo un lungo incontro che ha visto allenatori, federali e guru della vela riunitisi nelle stanze segrete del Parlamento Montecolese, viene deciso di non seguire il sistema della Federazione Vela Italiana riguardo all’attraversamento dei campi di regata ma di legiferare il sistema attuale nazionale. Le varianti da adottare immediatamente sono:
1) Avvisi acustici o, preferibilmente vocali, arricchiti da coloriti vocaboli, per dissuadere un’eventuale intrusione in campo.
2) Obbligo di intercessione di un allenatore più o meno federale che gestisca a suo piacere il dialogo tra le parti, all’occorrenza si chiamare in aiuto un qualche giudice di passaggio.
3) L’assunzione di un garante locale possibilmente Conte per il disbrigo dei documenti burocratici.
Lo Studio Montecolese Ballevarie apre presso il Ristorante “La Palabrota” de la Chica un agenzia che fornisce garanti a prezzi di mercato per tutte le imbarcazioni della Repubblica.
Tutto questo onde evitare inutili perdite di tempo e campanilismi spesso non comprovati.
GPL

SPORT SERI

Il Trofeo GodeteVela compie nove anni. La famosa manifestazione Montecolese avrà luogo Domenica 13 agosto presso l’Atheneum Nazionale. Ampio servizio nella prossima edizione de La Nuova Bitta.
GPL

Share This
Facebook

EDIZIONE LASERATA

Prima o poi doveva arrivare. GodeteVela, in collaborazione con: A.N.S. (Atheneum Navigandum Sebinus) e La Nuova Bitta, ha finalmente organizzato la IX^ LASERATA. Veleggiata riservata alla deriva Laser per lavare la polvere che da mesi si ammucchietta negli ombrinali delusi dei Laser dormienti del PalaBeretta. Quest’anno la veleggiata sarà valevole per il Trofeo GodeteVela 23. VI aspettiamo perciò:

DOMENICA 13 AGOSTO PRESSO IL RISTORANTE
“LA PALETA GORDA” DELLA CHICA:

“LASERATA 2023”

VELEGGIATA RISERVATA ALLE DERIVE LASER & AFFINI.

RITROVO PER MEZZOGIORNO CON BARCA ARMATA.

ISTRUZIONI DI VELEGGIATA (DI LIBERA CONSULTAZIONE) SARANNO ESPOSTI IN BACHECA.

IL PERCORSO SARÁ DECISO IN BASE ALLE CONDIZIONI ATMOSFERICHE, ENO-GASTRONOMICHE E PRESENZA DI IMBARCAZIONI.

L’ISCRIZIONE COMPRENDE: GIR EN BARCA, MAIA’ E BEER EN CUMPAGNIA.

L’ANS CON L’AIUTO DEI GIOVANI AGONISTI VOLONTARI DA IN USO AI CONCITTADINI I LASER PICO.

Allora un’altra caliente domenica al circolo più festaiolo dei laghi e dei fiumi. Demerito assicura una giornata appagante anche per chi assisterà, comodamente seduto al tavolino del bar “fronte campo di regata” sezione VIP, alla Manifestazione più attesa della Repubblica Indipendente di Montecolo, prenotandosi poi, per il post regata con pasta speciale dello chef Demerito in persona.

GPL

Share This
Facebook