Rid ESTATE V 2.0 by GodeteVela

MENONE

ANTIPASTI

Prosciutto S. Daniele di Wuhan 10.00
Verdure Grigliate asettiche 37.5° 9.00
Caprese all’Amuchina 10.00
Tagliere misto virale 10.00
Insalata Classe “A” (sintomatica) 9.00
Lattuga.Tonno. Mozza, Olive, Pomodoro
Insalata Laser Theraphy 9.00
Lattuga, Pomodoro, Sarde, Finocchio, Crostoni

PRIMI PIATTI

Paste tradizionali

Pasta, Pomodoro, Norma, Amatriciana
Ragone, 7.00

Paste Virali

AOP + acciughe 9.00
Spaghi Bottarga e Pistacchi mascherati 10.00
Tagliatelle alle Sarde di Montecolo LIBERA 10.00
Acciugata Killer RSA 10.00
Tagliatella al Cervo di Chernobyl 10.00
Tagliatella con Polpo Lodigiano 10.00
Carbonara di Lago alla Fontana 9.00

SECONDI PIATTI

Seppie grigliate in aglioli al Campari 70° 18.00
Pesce alla Piastra batterica 15.00
Picanha di CarloRIP 20.00
Costata di Super rispetto di Carlo 25.00

CARTA DEI VINI

BOLLICINE

FRANCIACORTA BRUT VEZZOLI 5.00 / 25.00
FRANCIACORTA SATEN VEZZOLI 28.00
FRANCIACORTA PAS DOSE 30.00
CHAMPAGNE BLANC MEUNIER TEILLET 50.00

BIANCHI

PINOT GRIGIO I VIGNETI 13.00
PINOT GRIGIO CSF ANTANI 14.00
CURTEFRANCA VEZZOLI 20.00
LUGANA LE MORETTE 20,00
VERDICCHIO METELICA LA MONESCA 22.00
GRECO DI TUFO VESEVO 29.00
GEWURTZ TRAMINER CASTEL SALLEG 28.00
FRIULANO LIVON 30.00

ROSSI


MONTEPULCIANO PIROVANO 13,00
DON CAMILLO FANTINI 16.00
CURTEFRANCA VEZZOLI 20.00
DOLCETTO D'ALBA ROCCABELLA 21.00
BARBERA D'ALBA LANGASCO 22.00
PRIMITIVO PILUNA 24.00
NEBBIOLO D'ALBA LANGASCO 24.00
NEBBIOLO PIO CESARE 45.00

Share This
Facebook

AVVISO RIAPERTURA LOCALI

RISTORANTE    

GodeteVela

Presso l’Associazione Nautica Sebina

A tutti i soci del Circolo velico A.N.S., ai loro ospiti ed ai simpatizzanti, si avverte che: 
il Ristorante GodeteVela riaprirà il giorno 30 maggio 2020 con servizio bar e ristorante.

Finalmente possiamo ritrovarci in baja Montecolo dopo questo periodo tremendo, triste e spero per tutti anche costruttivo ed anche inspiratore.

L’apertura del locale seguirà strettamente le disposizioni del DPCM riguardanti la prevenzione al contagio COVID19.

In primis, potranno accedere al bar solo le persone che indosseranno le mascherine e che prima di entrare, si siano disinfettate le mani al distributore sito all’esterno della porta d’ingresso. Prima di accedere al locale bar potrebbe essere rilevata la temperatura corporea e se superiore a 37.5° non sarà consentito l’ingresso e segnalato alle autorità sanitarie. (la rilevazione della temperatura sarà obbligatoria per i soggetti che consumano al tavolo all’interno ed all’esterno del ristorante).

L’ingresso sarà contingentato e si dovranno rispettare le misure di distanziamento “personale” fissate in un metro. L’ingresso alla toilette è consentito ad una sola persona per volta, che sia maschio o femmina.

All’uscita della toilette è obbligatorio il lavaggio delle mani con l’apposita schiuma disinfettante. 
Il servizio ristorante funzionerà solo all’esterno (in caso di pioggia all’interno potranno entrare solamente 30 persone).
Il servizio all’esterno sarà  solo per coloro che prenoteranno in anticipo con priorità ai soci del Circolo ed ai loro ospiti.
Sarà mantenuto l’elenco delle persone che frequenteranno il ristorante per un periodo di 14 giorni.

 I tavolini saranno posizionati alla distanza richiesta dal DPCM e si richiede ai clienti di non muoverli previa richiesta al personale del ristorante. Ii numero delle persone per tavolo seguirà le normative di distanziamento “personale”.
Dopo l’orario del pranzo, il locale verrà chiuso per 45 minuti per permettere l’operazione di sanificazione. (i locali bar, cucine e toilette verranno sanificati 3 volte al giorno).

Non dobbiamo temere il virus,
dobbiamo essere un tassello per risolvere

questa seccatura alla svelta.

Buona estate da tutto lo staff del GodeteVela.

Share This
Facebook

DALLA CINA CON FURORE


SPECIALE SERIE TV

Dopo The Walking Dead ecco la serie più attesa sui canali Montecolesi. Nata come serie apocalittica di scarso seguito, 

“Dalla Cina con furore” si è rivelata al contrario di interesse contagioso con un alto e sempre maggiore numero di spettatori puntata dopo puntata. Dai primi episodi non si era capito bene l’andazzo della storia, poi dal capitolo 6 si fà più chiara la trama e l’interesse per la serie diventa virale e come un’epidemia attira gli ascolti al massimo in tutta la penisola. Grandi audience nella vicina Lombardia, Piemonte e Veneto. 

Aspettiamo le prime puntate su Tele Montecolo Libera per una visione alla popolazione Montecolese.

Ecco i titoli delle prime 11 puntate della prima serie:

1) Era un’influenza.

2) Tanto da noi non arriva.

3) Abbracciamo un cinese.

4) La quarantena è razzista.

5) Doniamo mascherine alla Cina.

6) Amuchina alle stelle

7) Milano non si ferma.

8) Terminate le mascherine

9) Scuole chiuse e studenti in festa.

10) Muoiono solo i vecchi.

11) Fuga dalla zona rossa.

12) Game over

Share This
Facebook

EDIZIONE VIRUS

MINISTERO DELLA PROPAGANDA

ULTIME NOTIZIE SUL CORONA VIRUS CHE STA’ IMPESTANDO TUTTO IL MONDO

       Le notizie che arrivano dalla vicina Italia non sono rassicuranti per la salute e la sicurezza dei concittadini Montecolesi. Dalla Cina alla Lombardia ed alla nostra Repubblica, il passo è breve, la distanza ancora meno. Questo a detta dell’Ambasciatore Montecolese per l’estremo oriente l’on. Ilsolito Blu, attualmento schivato dal resto della comunità. Siamo in attesa del suo arrivo dove un tampone lo aspetta (così controlliamo anche la prostata). La vicina Repubblica Italiana ha nominato delle aree rosse (lager) dove il virus ha avuto maggior successo. Ha chiuso scuole e ha consigliato a tutti i Lombardo-Veneto-Emiliani di restare chiusi nei loro ghetti. La situazione contagi è allarmante per i virologi, è ancora da comprendere per qualche politico, per altri è una mossa del governo Conte bis (e qualcuno dice che aveva già avvertito) e per tutti gli altri è tutta fuffa. Fatto stà che dalla Cina è partito con un contagio salivoso per arrivare a Milano con contagio tramite citofono e in alcuni casi si è trasmesso anche attraverso delle foto. Ma noi della Repubblica siamo stati malcagati dal virus, tanti nostri concittadini hanno la seconda casa nelle provincie di Bergamo o Milano ma essendo in possesso del passaporto montecolese sono immuni alvirus e perciò liberi di girare anche nella vicina Italia infetta.

            A prevenzione, anche il nostro Governo ha approntato delle misure di sicurezza anti virus: oltre ad aver annullato le regate Dinghy, che vedevano la partecipazione di ultrasessantenni per lo più di Milano e zone infette limitrofe con patologie senilo-polmonari (uno dei quali, veniva del ghetto di Lodi ndr). Sono stati  cancellati anche i primi appuntamenti con gli allenamenti delle classi agonisticche: SkiffOpen, Feva e 29er per rispettare l’obbligo di chiusura degli spogliatoi ( i genitori infuriati proclamano uno sciopero e impongono un nuovo mdo di organizzare gli allenamenti ed un nuovo calendario ad personam con foto a colori e rilegato in cuoio). 

Il ristorante GodeteVela apre solo di sabato e domenica visto che il virus colpisce per lo pià nei giorni feriali. Nulla cambia per quanto riguarda il nostromo del call center Egiziano che continua nello stesso modus operandi (inshallah al virus). Resta comunque preoccupato per le notizie riguardanti il virus:  voci circolano sui buoni risultati dell’alcool nella prevenzione al corvid 19 nonchè la scoperta delle mascherine di capicollo.

Alcune mosse strategiche anche nella scuola: Il Ministero dell’istruzione, nella persona del Ministro Cipollotto, ha autorizzato come metodo di insegnamento l’uso di computer personali per i dipendenti pubblici, manovra preventiva in sostituzione dell’uso personale dei computer pubblici. Come le scuole, anche gli uffici amministrativi chiudono per l’epidemia. La segretaria non era in possesso del passaporto Montecolese al momento del contagio, a malincuore e suscitando cori di cordoglio, la stessa Karlotz va in quarantena nel lazaretto di Puerto Escondido Mexico (il peggiore al mondo) tutta la nostra comprensione. Scandaloso l’aumento del prezzo del disinfettante italiano Amuchina dopo essersi rivelato un ottimo contrasto alla diffusione del virus. Non subisce aumenti invece il prezzo del nostrano disinfettante Varnellina di produzione autoctona. Presso iIl ristorante GodeteVela (sede del Ministero della Propaganda) è pronta ed equipaggiata con tutti i confort nonchè di grandi dosi del disinfettante autoctono, la nuova stanza quarantena allestita nel retro del locale, in regalo al Ospedala Fatebenecheèmeglio di Montecolo Alta. Consigliamo a tutti i concittadini armatori Montecolesi di riorganizzare il proprio equipaggio dotandosi di un dottore a bordo e del nostro disinfettante Varnellina. Lunghe code per arruolarsi sulle imbarcazioni: Jo Condor e un po’ meno su Hurley Burley.

Al prossimo aggiornamento da Demerito Ausilio.

Share This
Facebook

Presentata la nuova stagione estiva Montecolese.

Con orgoglio e con il ristorante più famoso della baja Montecolo, il Ministro della Propaganda Montecolese nella persona di Demerito Ausilio, presentano:

RidESTATE V. 2.0

Estate in tutte le Repubbliche soggiogate o meno del Lago Migliore dopo la nostra ridestatevi 2.0 guardiamo cosa succede in giro:

DisinfESTATE v 2.0 è il nome dato alla stagione estiva 2020 del circolo minore Atalantino del Basso Lago Migliore,

TESTATE tutto l’anno sarà l’estate dei Circoli dell’alto Lago di Montecolo restii sin dai tempi di Neanderthal ad una condivisione estiva dei progetti velici.

PodESTATE 2020 della Repubblica di Iseo, a cura della Presidente in carica.

RESTATE ancora là è stata presentata dalla Federazione Velica di Arco del Lago Minore che, sempre spalleggiati dallo statuto speciale, come “il malghese della malga che non si amalgama mai con la gente” dell’altro Lago resta sulle sue….sponde.

InchiESTATE 2020 facile titolo per la stagione 2020 del Circolo dell’Alto Lago Minore che vince la gara di diritti sul nome contro il circolo hotel trattoria e bocciofila di Campione del Lago Minore.

RESTATE con noi nella repubblica soggiogata di Sulzano.

Molto fantasiosi e ricercati i nomi delle stagioni estive dei vari circoli lacustri. Ma veniamo invece agli appuntamenti agonistici 2020. iniziamo con:

Marzo 7 e 8 con i oversupermaster dei Dinghy.

Aprile 26 il LXVI° Nastro Azzurro long distance di velocità già vinto due anni consecutivi dal barista del GodeteVela (tra l’altro).

Maggio 9 e 10 Internazionale Open Skiff, dal 14 al 17 un raduno Nacra15 per poi regatare il 30 e 31 con il Nazionale.

Giugno il 6 la prima della tre notturne del GodeteVela: Piena di Luna a seguire il 27 e 28 il LVII° Trofeo del Sebino.

Luglio dal 3 al 5 Match Race degli Ufetto 22 che poi il 18 e 19 si batteranno nel Nazionale mentre il 6 la seconda notturna GodeteVela: Luna Ripiena. Il 7 grande appuntamento con la Laserata valevole per il Trofeo GodeteVela.

Agosto il 2 terza prova notturna: Piero e la Luna. Poi il 15 la tradizionale TRE ISOLE e dal 28 al 30 il Team Race U19 Campionato Italiano

Ottobre 18 il Trofeo Bertuetti che chiude l’attività velica Montecolese.

Non mancheranno feste interne, nuovi gruppi musicali ad allietare le serate dei nostri concittadini.Una ricca stagione che inizia già “virale”. Aspettiamoci di tutto.

Demerito Ausilio

Share This
Facebook

Inizia alla grande la stagione agonistica ANS 2020

Pronti a posto VIA!

Riapre dopo la pausa invernale il circolo velico più famoso al mondo. L’ANS inizia con un botto, una grande adesione di velisti professionisti over age. La grande flotta dei Dinghy inaugura l’apertira dell’attività velica in una giornata di sole, di vento e di convivialità. Si risveglia anche il circolo minore del nostro Lago Migliore con l’invernale UFO 22. Il circolo Minore di Sarnico dopo la prima giornata di regata si ritrova nel nostro circolo per la cena di classe. La scelta della lovcation per la cena al circolo ANS è stata obbligata per l’assenza di posto di ristorazione presso il circolo di Sarnico dovuta all’ampliamento ulteriore dei bagni e spogliatoi del Circolo.

La giornata del sabato ha visto il Negus in forma spettacolare dovuta alla ferrea dieta che gli ha giovato la perdita di 2 etti e 7 grammi fissando alla prova del peso un tondo 115 kg eguagliando il peso dell’imbarcazione.Positiva la giornata di “Negri il Negus” che porta a casa tre prove su tre, tutti i salami (gadget della regata) e le quote di tutti gl’iscritti alla regata annullata di domenica. Ampio bottino per il campione che lascia il circolo ANS con il sorriso sulla bocca. La classifica attuale del Campionato autunno inverno Dinghy vede al momento in testa proprio lo scudiero nonchè finanziatore del Negus: Pellegrini alis Sorriso. Nell’invernale UFO 22 il nostro Presidentissimo ottiene un 1° un 2° ed un 3° posto.

Diversa inizia invece la domenica Montecolese. Il buon giorno lo da il Ministero della Sanità Montecolese che indice uno stato di allerta Corona Virus su tutto il territorio della Repubblica. Annullamento della regata Dinghy, allontanamento dei velisti filo-milanesi. Tutto il carrozzone Dinghy esce mestamente (tranna il Negus) dalle frontiere nostrane. Escono pure le nuove leggi di prevenzione e profilassi: proibite le riunioni sociali di più di due persone, vietato uscire n barca se non con singoli o windsurf, assembramenti in segreteria sono sconsigliati nonostante il clima rigido di profilassi nel locale amministrativo, vietato sussurrare nelle orecchie e starnutire in faccia agli antipatici, sospese le funzioni della parrocchia episcopale,evangelista, psicoprudenziale esacostale Montecolese dopo l’annuncio del suo vicario fondatore Don Bags,  obbligo della mascherina anche durante il carnevale che impazza tra le vie affollate della baja. Esonerati dall’uso della mascherina: il capo posaboe Treccani perchè non ne ha di bisogno ed il barista simpatico per inutilità della norma. Il Ministero della Sanità divulga un’opuscolo sulle norme di prevenzione al virus sottilineando che l’alcool e gli aperitivi, rallentano lo svilupparsi delle malattie e sono sicuro appoggio alla lotta degli anticorpi. La guardia della Repubblica sta pattugliando le acqua territoriali. Comunicazioni sugli sviluppi dell’epidemia nei prossimi giorni.

Share This
Facebook

LASERATA 2miladiciannove

Ottavo anno della Repubblica Indipendente di Montecolo

__________________________________________

Ottobre  2miladiciannove,

Il più magro degli Slands vince il Trofeo GodeteVela 2miladiciannove.

Domenica all’insegna della vela Montecolese, grande affluenza di barche, ben diciannove  Laser presenti nei capannoni della fiera Beretta, dieci pronti ad essere armati, cinque gli skipper presenti dei quali tre iscritti ed alla fine 2 i partecipanti. Comitato di giuria di livello per questo Sesto GodeteVela: Pico della Mirandola e Treccani ( 2 certezze ) che si fanno in quattro per dare il meglio alla regata.Treccani posa le boe con 2 calibri, Pico le accarezza con tre mariolini. 

Inizia così la prima delle 2 regate. Per il numero di presenze (2 giudici e 2 regatanti) si decide il bordo migliore a briscola. Vincono i giudici 2 a zero e si parte vicini alla barca giuria. Scatta Sland ( l’iscritto numero uno ) che prende il largo seguito da Girella (l’iscritto numero 2 ) a 2 lunghezze. Campo di regata esemplare, grazie ad uno dei 2 giudici, e perfetto controllo della situazione da parte dell’altra dei 2 giudici. Alla fine dei 2 giri di percorso una scuffia di Sland (causata da una raffica anomala di 2 nodi) potrebbe ribaltare la classifica ma non ne approfitta il Girella lasciando via libera alla vittoria dello smilzo degli Sland. Arrivano dopo 2 ore, il resto dei regatanti. 

Premiazione un po’ in sordina e per soli intimi all’interno di uno dei 2 migliori ristoranti di Montecolo. Consegna del trofeo perenne GodeteVela da parte di Demerito Ausilio (creatore di questa manifestazione), 2 strette di mano, un premio per il vincitore, 2 pacche sulla spalla per il 2° arrivato e tre fotografie magistralmente scattate dal Treccani in persona con una SbYashica CXtre UR2 a propulsione fotonica.

Grandi assenti: il precedente vincitore il Duca di Mirabella impegnato nei festeggiamenti per il trenta2simo anniversario del Ducato, il ministro del Turismo e goliardia della Repubblica Checcifò, il Presidentissimo Cosmico impegnato in presenze diplomatiche nella vicina Italia, il magnate delle ferrovie antico pretendente al titolo, e tutti gli altri, tanti.

Si chiude la stagione regate di GodeteVela. Dopo l’avvincente Trittico Notturno, vinto ricordiamo da Petite Blue della chiesa paragnostica di San Bags skipperata dal Professor Checcifò, e questa avvincente Laserata (regata per pochi, anzi per 2).

Un caro saluto agli amici della vela di Kuala Lampur  e all’amico Pelagra.

Sam PellegrinoShare This
Facebook

LA 3 ISOLE ALLA 66^ EDIZIONE

Ed eccoci ad uno degli ultimi e più importanti eventi velici della Repubblica nella stagione ESTATEBENEDENTRO 2019.

La 3 ISOLE, quest’anno dedicata alla memoria del pioniere della Repubblica Indipendente di Montecolo il Sen. Von Quaggiotti scomparso di recente ed ideatore di questa regata, l’ha vista per 65 volte dalla pilotina e quest’anno c’ha guardata dall’alto.

Ma passiamo alla regata.

Presenza record quest’anno per ricordare il nostro generale. 26 imbarcazioni presenti con qualche presenza  dal Circolo minore del Sebino Italiano (Harnec).

Dopo la cerimonia sacra e la benedizione Urbi et Surdis del patriarca, Suor Giorgio Bags, parte la tre isole alla grande con i bulbi. Già i tattici fanno il loro dovere: il tattico di Jack Sparrow (il tycoon delle Ferrovie Nord Europa) che sposta la boa per anticipare la partenza della flotta ma la lascia troppo tardi e passa per primo la linea di partenza facendo poi un 360 e facendo inaspettatamente bestemmiare lo skipper nei panni del commodoro Cacciaballevarie di Compagniabella. Agguerrita la sfida tra Jack Sparrow, senza il suo timoniere ed armatore: il Presidentissimo (attualmente in visita in Italia con il Ministro del Tesoro: Dario Abbece, la first lady ed un manipolo di tirapiedi), e quella del ministro stesso Abbece, charterizzata dal rampollo del Duca di Mirabella, il figlio del prete ed un ex australiano. Il primo, con un’equipaggio blasonato, il secondo no e qui si vede l’esperienza degli storici che lasciano il passo ai giovani aiutati dal Campione mondiale di scuffie: il comico Parapicchio che agevola le manovre del Duchetto ostacolando quelle del Commodoro. Parapicchio che esulta nella categoria derive con un terzo posto battendo proprio il Duca di Mirabella che richiede la prova dopping. Le condizione ottimali danno la vittoria al 49fx della figlia del rettore del conservatorio Montecolese che anticipa l’equipaggio delle sirene cecoslovacche ottime seconde e tolgono il successo all’asso 99 del circolo minore sebino timonate dallo scarso ByeBye.

Per la classifica veleggiata, il successo del cittadino montecolese Pino Sorriso che batte il Concessionario della Repubblica con famiglia. Ultimo nella categoria l’arciprete vescovile Don Giorgio Bags detto “il martire mormone” che sprovvisto del suo tattico Marinello Checcifò torna nelle sue abituali posizioni di classifica.

Si rivede sul podio dopo l’ultima volta come vice mondiale di Classe A: Mino (Presidente della anonima astemi) in coppia con il suo rampollo.

Presente anche il vincitore dell’ultimo Sgurankamon che fregandosene della leggenda trova come equipaggio: il figlio del nostro fondatore e 5 dita.

Finisce la regata ed iniziano i festeggiamenti per questo 15 agosto festa dell’Assunzione della sig.ra  Maria. Il ministro della propaganda Montecolese Demerito Ausilio ha dato il meglio di sé per attirare più gente possibile a questa manifestazione, tra libagioni e note musicali tramonta il sole sulla Repubblica che, in attesa di un’altro giorno di vacanze, si prepara a chiudere i battenti del Primo Festival Nazionale della Musica per Circolo Velico con il duo Cek & Habbott presso il PalaBaruzzi al gattile di Montecolo.

Per ora è tutto ci genuflettiamo al cospetto del Presidentissimo e del vicario capo

Un saluto alla Federazione Vela di MonteCampione ed all’amico Pellagra

Ciao al Trofeo sebino

Sam PellegrinoShare This
Facebook

LA NOTTURNA SI FA LUCE ED APRE LA STRADA ALLA 3 ISOLE

Resoconto delle notturne a cura di Sam Pellegrino della rubrica STRIPPER di TELETANTO

Termina il campionato notturno organizzato dal Ministero della Propaganda nella persona di Demerito Ausilio.

Il trittico notturno iniziato a giugno con la prima luna piena d’estate con la prova         PRESTO SI FA BUIO, vedeva la vittoria inaspettata della bocciofila Rovatese su Rebelot seguita dall’ Ufetto Presidenziale Jack Sparrow, seguiva poi il famoso Jo Condor, famoso per altre avventure già narrate a denti stretti.

La seconda prova a Luglio: IL BUIO SI FA PESTO, è la seconda sorpresa di queste notturne. Il  Petite Bleu del Reverendo San Giorgio Bags della chiesa pentecostale di pentimento e soffrimento prolungato, acquista sulla piazza uno dei migliori skipper in attesa di ingaggio. Parliamo del tattico skipper e reverenziale Prof Marinello Checcifò che con strategia ed una buona dose di culo vince prepotentemente la prova sfilando il Presidentissimo e Hurly Burly. Nel terzo ed ultimo appuntamento con la luna di Agosto: TI PRESTO IL BUIO, viene modificato il regolamento di Veleggiata. Una partenza per tre prove: una prova, un giro, un giro, una prova, un una prova giro. Con questa formula ci si aspettava un rivoluzinamento di classifica ed all’inizio è proprio così con un Jo Condor timonato da Rena ed assistito da Venerdì e da Robinson Crusoe. Mancva nell’equipaggio il folkloristico Alverman Fico, ammiraglio di Lungo Corso.

Dicevamo che passa primo alla prima tornata con due ore di vantaggio sul secondo Petite Blue ma per una scelta approssimativa di Venerdì, termina la seconda prova con 7 minuti di distacco dal primo: Petite Blue che vincendo tatticamente la terza prova, si aggiudica il campionato dei Chiari diLuna. Il Reverendo Armatore beato martire San Giorgio, si era appena ripreso dall’euforia della vincita della seconda luna il mese precedente e sviene dall’emozione bestemmiando in aramaico antico con l’approvazione del Ministro della Propaganda.

Ora di seguito mandiamo la classifica finale del trittico e rimandiamo per le premiazioni alla tacchinata di dicembre, appuntamento culturale della Repubblica.

Bellissime regate che fanno da apripista alla ben più famosa 3 isole 66^ edizione intitolata al pioniere della nostra Repubblica mancato recentemente: il Senatore Von Quaggiotti.

dal Lago di Montecolo è tutto e ci risentiamo per i risultati della 3 ISOLE.

Un saluto alla Federazione Vela Trentina di Arco ed all’amico Pellagra che non viene mai a trovarmi.

SAM PELLEGRINOShare This
Facebook